servizi online per hotel e strutture ricettive

logo

Solo il 20% in vacanza quest’anno, arrivati i rincari

Solo un italiano su cinque quest’anno andrà in vacanza e il 62% per una sola settimana, con un aumento medio della spesa per famiglia di 200 euro.

Lo rileva un’indagine dell’Adoc, secondo cui il budget per il 56% dei vacanzieri è mediamente di 700 euro e le mete più gettonate sono agriturismi e terme.

Secondo l’associazione di consumatori, sarà un’estate nera per il turismo, con viaggi brevi e economici.

L’Adoc sottolinea come il costo di un traghetto quest’anno è aumentato del 70%, pari a circa 230 euro in più rispetto allo scorso anno e per un biglietto aereo andata e ritorno si spendono in media 112 euro in più (+25%), un biglietto del treno costa il 7% in più. Prendere l’auto comporterà un esborso maggiore di oltre 20 euro per due pieni. In rialzo dell’1,6% anche i pacchetti vacanza «tutto compreso», mentre la mezza pensione in albergo costa lo 0,8% in più.

La spesa media di una singola persona, per viaggio e alloggio, si aggira sui 700 euro, solo il 2% ha preventivato un budget superiore a 1000 euro per le proprie vacanze.

Crescono i viaggi low cost, scelti dal 39% dei vacanzieri e quelli pagati a rate, circa l’11%. Secondo l’Adoc, infatti, l’indebitamento per le vacanze è in crescita di circa il 2% rispetto al 2010, per un importo medio tra i 1500 e i 2000 euro, «con il rischio di un sacrifico economico troppo oneroso, visti gli interessi anche fino al 24%.

Infine Adoc segnala il nuovo fenomeno del «couch surfing», letteralmente «saltare da un divano all’altro», un programma di ospitalità in casa propria a bassissimi costi.